CORSO DI FORMAZIONE BONIFICA DEI SITI CONTAMINATI – CORSO AVANZATO

Sede:la sede dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia, Via Bruno Maderna, 7 - Venezia Mestre.
Date:18/10/2017 dalle 15:00 alle 19:00
25/10/2017 dalle 15:00 alle 19:00
Costi:

€ 110,00 + IVA (€ 134,20) per gli iscritti all'Ordine degli Ingegneri di Venezia,

€ 110,00 + IVA (€ 134,20) per i non iscritti all'Ordine degli Ingegneri di Venezia

Sconto del 50% per gli under 35 iscritti all'Ordine degli Ingegneri di Venezia da meno di 3 anni

ISCRIZIONE:

E' scaduto il termine per l'iscrizione online.

L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia, la Fondazione Ingegneri Veneziani e il Collegio degli Ingegneri della Provincia di Venezia con l’Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Venezia e la Fondazione Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Venezia, co-organizzano un corso di formazione sulla “Bonifica dei siti contaminati – Corso avanzato” che si terrà nelle giornate del 18 e 25 ottobre 2017 dalle ore 15,00 alle ore 19,00 - presso la sede dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia, Via Bruno Maderna, 7 – Mestre Venezia, per un totale di 8 ore.

DOCENTI:
- Dottor Geologo Leonardo MASON – ARPA Veneto Dipartimento Provinciale di Venezia
- Ingegnere Giuseppe COLLESELLI – Studio Colleselli
- Ingegnere Lorenzo SACCHETTI – Carus Corporation

Le assenze massime consentite per ricevere l'attestato di frequenza e per il riconoscimento dei crediti formativi sono:
- 10% sul monte ore totale per gli Ingegneri
- 20% sul monte ore totale per gli Architetti

Numero minimo di partecipanti per l’attivazione del corso: 20

PREMESSA
Le azioni di trasformazione nel territorio spesso si devono confrontare con interventi di bonifica ambientale a causa dell’utilizzo fatto in passato (ad esempio aree industriali sia dismesse che attive, aree adibite a stoccaggio di sostanze chimiche, di rifiuti, ecc.) o in caso di perdite e sversamenti di sostanze contaminanti o ancora a causa di eventi incidentali. I professionisti interessati nella progettazione e direzione lavori di interventi infrastrutturali ed edilizi devono sempre più spesso confrontarsi con problematiche legate alla contaminazione del suolo e delle acque sotterranee e di conseguenza con le procedure e le tecnologie di intervento. Questo aspetto è ancor più evidente nelle aree industriali dismesse dove gli interventi di bonifica sono cruciali per la loro riqualificazione.
Con la L. n. 426/1998 è stato individuato, insieme ad altri, il sito di interesse nazionale (SIN) di Porto Marghera l’area di Porto Marghera e nel 1999 è stato pubblicato il regolamento per gli interventi di bonifica (DM n. 471/1999) dando il primo riferimento tecnico nazionale per gli interventi di bonifica dei siti contaminati. Con il D.Lgs. n. 152/2006 Parte IV il riferimento è stato sostituito e sono intervenute modifiche nella normativa tecnica. Dopo il corso base già tenuto in due edizioni, il presente evento formativo si propone di approfondire le tecniche di bonifica facendo il punto delle difficoltà incontrate nei principali interventi e con le principali tecnologie di bonifica. Nel corso vengono discusse le tecnologie quali ISCO, ISCR, ECRT, trattamento acque contaminate, bonifica di solventi clorurati, ma anche tecniche di messa in sicurezza permanente. A completamento delle tecniche presentate in aula è previsto un modulo indipendente costituito da visita di studio in campo.

PROGRAMMA

PRIMO INCONTRO – Mercoledì 18 Ottobre 2017
LE TECNICHE DI BONIFICA TRADIZIONALI ED AVANZATE
- dalle ore 15,00 alle ore 17,00
Le tecniche di bonifica in relazione alle classi di contaminanti – Tecniche avanzate per contaminanti recalcitranti – Esperienze nel SIN di Porto Marghera e a livello regionale.
Leonardo Mason
- dalle ore 17,00 alle ore 19,00
La realizzazione di barriere di confinamento per la messa in sicurezza permanente – I materiali utilizzati, le modalità realizzative delle barriere, i sistemi di verifica della tenuta (indagini invasive e non).
Giuseppe Colleselli

SECONDO INCONTRO – Mercoledì 25 Ottobre 2017
LE TECNICHE UTILIZZATE PER CONTAMINANTI RECALCITRANTI A PORTO MARGHERA
- dalle ore 15,00 alle ore 17,00

Distribuzione nel sottosuolo dei contaminanti: fase libera, fase disciolta, fase adsorbita. Il trattamento in situ: vantaggi e svantaggi. Trattamenti in situ: chimici (ISCO/ISCR), biologici (bioremediation aerobica ed anaerobica), treni di trattamento (meccanici, chimici e biologici). Criteri di selezione generali in diversi casi di studio. Tecniche di trattamento dei terreni e delle acque a Porto Marghera per la contaminazione da PCB, IPA, Idrocarburi, Solventi alogenati, metalli pesanti e Hg. Trattamento terreni.
Lorenzo Sacchetti
- dalle ore 17,00 alle ore 19,00
I trattamenti commercialmente disponibili: ISCO/ISCR (permanganati, persolfati, ozono, fenton/fentonlike, ferro zero valente). Bioremediation (rilascio di ossigeno, stimolazione solforiduttori, substrati organici naturali e ingegnerizzati). Trattamenti combinati chimici e biologici. Criteri di dimensionamento. Distribuzione dei reagenti nel sottosuolo: pozzi, direct push, canne a manichette. Applicazione a casi reali: stazione di servizio (idrocarburi), sito industriale (solventi, metalli). Esercitazione pratica.
Lorenzo Sacchetti

ALLA FINE DEL CORSO E’ PREVISTA UNA VERIFICA DI APPRENDIMENTO

CREDITI FORMATIVI:
- Agli ingegneri, la frequenza al corso pari ad almeno il 90% della durata complessiva del corso stesso, darà diritto ad acquisire 8 CFP
- Agli architetti, la frequenza al corso pari ad almeno l'80% della durata complessiva del corso stesso, darà diritto ad acquisire 8 CFP

La partecipazione al corso in oggetto è riservata:
- agli iscritti all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia e d’Italia
- agli iscritti all'Ordine degli Architetti della Provincia di Venezia e d’Italia
Potranno inoltre partecipare SENZA IL RICONOSCIMENTO DEI CREDITI FORMATIVI eventuali altri professionisti, iscritti e non ad Ordini e Collegi professionali, previa verifica della competenza professionale sul tema oggetto del corso.

Per iscriversi al corso è necessario che il professionista interessato diventi utente della Fondazione collegandosi al sito dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia e successivamente provveda all’iscrizione al corso stesso.
Per maggiori informazioni si prega di contattare la Segreteria della Fondazione al n. 041.5289114.


L'accettazione dell'adesione da parte dell’Ordine e della Fondazione sarà comunque sempre discrezionale e quindi non automatica.

L'ISCRIZIONE AL CORSO COSTITUISCE VINCOLO AL SUCCESSIVO PAGAMENTO DELLA QUOTA DI PARTECIPAZIONE.