CORSO DIGITAL FORENSICS E INVESTIGAZIONI DIGITALI

Sede:la sede dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia, Via Bruno Maderna, 7 - Venezia Mestre.
Date:14/05/2019 dalle 09:30 alle 18:15
28/05/2019 dalle 09:30 alle 18:15
Costi:

€ 180,00 + IVA (€ 219,60) per gli iscritti all'Ordine degli Ingegneri di Venezia,

€ 180,00 + IVA (€ 219,60) per i non iscritti all'Ordine degli Ingegneri di Venezia

Sconto del 50% per gli under 35 iscritti all'Ordine degli Ingegneri di Venezia da meno di 3 anni

ISCRIZIONE:

E' scaduto il termine per l'iscrizione online.

CORSO "DIGITAL FORENSICS E INVESTIGAZIONI DIGITALI”
Ruolo e compiti del Consulente Informatico Forense, acquisizione, cristallizzazione e conservazione della prova digitale, laboratorio forense


L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia e la Fondazione Ingegneri Veneziani co-organizzano con l’Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Venezia, la Fondazione Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Venezia e il Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Venezia, il corso “Digital Forensics e Investigazioni Digitali” che si terrà nelle giornate del 14 e 28 maggio 2019 con orario dalle ore 9,30 alle ore 13,15 e dalle ore 14,30 alle ore 18,15 presso la sede dell’Ordine, Via Bruno Maderna, 7 – Mestre Venezia, per un totale di 15 ore.

DOCENTI

Ingegnere Alberto Bulzatti
Laureato in Ingegneria Elettronica presso l’Università di Padova, docente e ingegnere, consulente tecnico per il Tribunale di Venezia, esperto di informatica forense, di privacy, di cyber security e di tecnologie applicate alla comunicazione. Iscritto all’Ordine degli Ingegneri di Venezia, Commissario della Commissione per l’Ingegneria Forense e della Commissione Informazione e Comunicazione dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Venezia.

Dottor Nanni Bassetti
Laureato in Scienze dell’Informazione a Bari, libero professionista specializzato in informatica forense.
Ha collaborato come free-lance con molte riviste informatiche nazionali e internazionali e come docente per molti corsi presso enti, scuole e università, ha inoltre scritto articoli divulgativi di programmazione, web usability, sicurezza informatica e digital forensics. Ha lavorato per alcune Procure della Repubblica oltre che come CTU/CTP per molte analisi forensi informatiche civili e penali. Iscritto all’albo dei C.T.U. presso il Tribunale di Bari, è consulente di parte civile per alcuni casi di risonanza nazionale. Fondatore di CFI – Computer Forensics Italy – la più grande community di computer forensics italiana e segretario di ONIF (Osservatorio Nazionale Informatica Forense). Project manager di Caine Linux Live Distro forense. Curatore del sito Scripts4cf dedicato a software per la computer forensics.

Ingegnere Michele Vitiello
Dottore in Ingegneria delle Telecomunicazioni, perfezionato post Laurea presso l’Università di Milano in Computer Forensics e Investigazioni Digitali, iscritto all’Ordine degli Ingegneri di Brescia, nell’area dell’Informazione alla sez. B con numero di iscrizione 120, Commissario della Commissione per l’Ingegneria Forense dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia, membro dell’ IISFA (International Information Systems Forensics Association), membro del DFA (Digital Forensics Alumni), socio fondatore di ONIF (Osservatorio Nazionale Informatica Forense). Lavora come CTP, Perito del Giudice, CTU, Consulente della Procura della Repubblica, Ausiliario di Polizia Giudiziaria su tutto il territorio Nazionale.

Dottor Paolo Dal Checco
Dopo aver conseguito Laurea e Dottorato di Ricerca in Informatica presso l'Università degli Studi di Torino e diretto per alcuni anni lo sviluppo di soluzioni legate alla crittografia delle comunicazioni e dei dati, si è dedicato a tempo pieno all'informatica forense, operando come libero professionista e all'interno del suo Studio in ambito di perizia informatica e indagini digitali come Consulente Tecnico di Parte o Consulente Tecnico d'Ufficio. Fornisce servizi d'informatica forense a privati, studi legali, aziende come CTP ma anche pubblici ministeri, giudici e forze dell'ordine come CTPM, CTU e Ausiliario di Polizia Giudiziaria nelle fasi di acquisizione della prova digitale e analisi forense di computer, smartphone, cellulari, reti, social network, OSINT, dispositivi elettronici e digitali, email, PEC, criptovalute e malware.

SI INFORMA CHE IL PRESENTE CORSO E’ IL PRIMO DI 2 CORSI DI 15 ORE CIASCUNO INDIPENDENTI L’UNO DALL’ALTRO. IL LINK PER ISCRIVERSI AL SECONDO CORSO E’IL SEGUENTE:
http://www.ordineingegneri.ve.it/corsi/iscrizione-on-line.php?id_edizione=935

Alla fine del corso di 15 ore è previsto un test che si terrà al termine della quarta ora dell’ultima lezione.

Il Test dovrà essere compilato, pena l’annullamento dello stesso, seguendo attentamente le “Istruzioni per la compilazione” contenute nella prima parte del Modulo.
In caso di mancato superamento del Test, qualora il corso venisse replicato, il discente potrà ripetere la prova.


Le assenze massime consentite per ricevere l'attestato di frequenza e per il riconoscimento dei crediti formativi sono pari al 10% (per gli architetti ppc sono pari al 20%).

La Fondazione Ingegneri Veneziani si riserva di annullare il corso in caso di insufficienti adesioni.

PRESENTAZIONE DEL CORSO
Lo scopo del corso è quello di fornire una introduzione con successivo approfondimento nel mondo dell’informatica forense e investigazione digitale, materia in continua trasformazione e divenire. Durante il corso i partecipanti potranno aggiornarsi su vari argomenti di informatica forense e potranno seguire dei laboratori pratici, impareranno tra l’altro a trovare files nascosti, a recuperare dati cancellati, a duplicare informazioni integre e non ripudiabili, anche attraverso l’utilizzo di vari tools hardware e software, ricerche OSINT, crittografia, tecniche di attacchi informatici, verranno anche trattati casi di studio reali.

DESTINATARI
Il corso è rivolto oltre che agli Ingegneri, a Forze dell’Ordine, CTU, Periti, Investigatori, Informatici, Consulenti, Studenti, Avvocati e Appassionati di Indagini Informatiche.

PROGRAMMA DEL CORSO

PRIMA GIORNATA - Martedì 14 maggio 2019 dalle ore 9,30 alle ore 13,15 e dalle ore 14,30 alle ore 18,15
Ingegnere Alberto Bulzatti – Dottor Nanni Bassetti
Introduzione alla Digital Forensics e cenni alla Cyber Security: Best practices e acquisizione della prova scientifica. Laboratorio di Digital Forensics con sistemi Open Source esempi pratici con Distro Forense Caine, test e analisi forense.

SECONDA GIORNATA - Martedì 28 maggio 2019 dalle ore 9,30 alle ore 13,15 e dalle ore 14,30 alle ore 18,15
Ingegnere Michele Vitiello
Digital Forensics e investigazioni digitali: ruolo e compiti del Consulente Informatico Forense. Copia Forense e Analisi con strumenti commerciali, Ufed 4PC, Axiom e tool commerciali. Laboratorio Pratico di Informatica Forense.

Dottor Paolo Dal Checco
OSINT e Informatica Forense: principali tecniche di ricerca online da fonti aperte. Acquisizione forense della prova digitale presente su Internet ottenuta anche tramite ricerche OSINT: siti web, forum, profili social network ma anche email, PEC, chat e messaggi. Cristallizzazione delle evidenze, privacy e catena di conservazione.

PER RICEVERE L’ATTESTATO DI FREQUENZA AL CORSO E’ NECESSARIO IL SUPERAMENTO DELLA VERIFICA FINALE DI APPRENDIMENTO

CREDITI FORMATIVI
La frequenza al corso darà diritto:
- agli ingegneri di acquisire 15 CFP
- agli architetti ppc di acquisire 15 CFP
- ai Periti e ai Periti laureati 18 CFP

La partecipazione al corso in oggetto è riservata:
- agli iscritti all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia e agli Ordini degli Ingegneri d’Italia.
- agli iscritti all’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Venezia e agli Ordini degli Architetti PPC d’Italia.
- agli iscritti al Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Venezia e ai Collegi dei Periti Industriali d’Italia.
Potranno inoltre partecipare SENZA IL RICONOSCIMENTO DEI CREDITI FORMATIVI eventuali altri professionisti, iscritti e non ad Ordini e Collegi professionali, previa verifica dell’interesse professionale al tema oggetto del corso.

Per iscriversi al corso è necessario che il professionista interessato sia utente della Fondazione. Iscrizione gratuita possibile collegandosi al sito dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia.
Per maggiori informazioni si prega di contattare la Segreteria della Fondazione allo 041.5289114.


L'accettazione dell'adesione da parte dell’Ordine e della Fondazione sarà comunque sempre discrezionale e quindi non automatica.

L'ISCRIZIONE AL CORSO COSTITUISCE VINCOLO AL SUCCESSIVO PAGAMENTO DELLA QUOTA DI PARTECIPAZIONE.